______________________________________________________________________________
e-commerce
news
i laboratori
lo studio
home

 

Trilok Gurtu nato a Bombai il 30 Ottobre 1951, è considerato il più virtuoso percussionista al mondo. Trilok ha attratto a sè i più grandi nomi della musica jazz, John McLaughlin nel cui trio, Trilok fiorì come solista per 4 anni. Le sue collaborazioni vanno da Jan Garbarek a Joe Zawinul a Bill Laswell, ma più spesso lo si è visto accanto a chitarristi come Pat Metheny, Terje Rypdal, Vernon Reid, David Torn, Ralph Towner, Andy Summers, Larry Coryell e soprattutto John McLaughlin con cui collabora da più di vent'anni. In Italia ha suonato con Ivano Fossati, Marina Rei ed il DJ Robert Miles con cui ha firmato nel 2004 l'album Miles Gurtu. Trilok Gurtu ha anche partecipato al progetto Tabla Beat Science, esempio di musica etno-elettronica, con Bill Laswell, Talvin Singh e Karsh Kale. Naturalmente la sua musica è profondamente radicata nella tradizione indiana, al punto che che non è sorpresa di vedere anche collaborazioni con i glitterati della società indiana musicali - sua madre, Shobha Gurtu, Zakir Hussain, L. Shankar, Shankar Mahadevan, Hariprasad Chaurasia, Misra brother e Sultan Khan. "Musica del mondo" è diventato un genere in cui si è ulteriormente "arato il suo solco" con il suo gruppo. Di grande effetto, l'esecuzione e la registrazione con Salif Keita, Oumou Sangare, Angelique Kidjo, Neneh Cherry, Omara Portuondo, Tuvan gola cantanti, Huun Huur Tu. Nel 2006, Trilok ha registrato e suonato con i musicisti del Mali i Frikywa Famiglia e l'italiana Arke String Quartet. Anche se queste prestazioni continuano, egli ha anche costituito un gruppo di World Music con Bass, chitarra, violino, Santoor Didjeridoo e varie vetrine che attraverso il suo talento sono veri e propri capolavori. Egli ha inoltre offerto la sua venti anni di Talking Tabla, un evento incentrato sulla parola e la tabla, con la possibilità per il pubblico di scambiare opinioni con lui e imparare a conoscere il suo ampio bagaglio di tecniche di composizione. Trilok Gurtu è nato in una famiglia "musicale" indiana, dove suo nonno era un noto suonatore di sitar e sua madre Shobha Gurtu, una stella di canto classico .Ha iniziato a suonare praticamente sin dall'infanzia all'età di sei. Infine Trilok viaggiando in Europa, collaborerà con il trombettista Don Cherry (padre di Neneh e Eagle Eye) per due anni, tournè in tutto il mondo con Oregon, altamente rispettato il gruppo jazz ed è stata una parte importante del quartetto che ha portato L. Shankar con Jan Garbarek e Zakir Hussain. Spesso non suona seduto, ma inginocchiato sulla gamba destra controllando con il piede sinistro il pedale del charleston.













 





home